GIOVANNI ANTONIO CYBEI

Un grande scultore per Modena

25 ottobre 2019 – 15 marzo 2020

La Galleria Estense prosegue nel ciclo di mostre dossier con un inedito focus sullo scultore Giovanni Antonio Cybei (Carrara, 1706-1784). Per la prima volta sarà riunito il nucleo di opere modenesi di questo grande artista, di formazione toscana e romana, che percorse una lunga carriera lavorando per l’alta committenza italiana e per le corti di Europa e Russia. Saranno esposti i busti in marmo che egli eseguì per la Biblioteca Estense con i ritratti postumi di Carlo Sigonio e Ludovico Antonio Muratori, restaurati per l’occasione e affiancati per la prima volta ai loro raffinatissimi modelli in terracotta. Quindi la mostra si concentrerà sulla massima impresa di Cybei, ovvero la colossale statua equestre in marmo del duca Francesco III d’Este. Eretta in piazza Sant’Agostino per volere del Comune di Modena, fu distrutta dopo solo un ventennio sull’onda della Rivoluzione francese. La città perse così un capolavoro artistico e un elemento chiave del nuovo assetto urbano settecentesco, che potranno rievocarsi attraverso il modello in gesso originale, la fedele incisione a stampa del monumento e il suo unico frammento superstite.

 

25 ottobre 2019 – 15 marzo 2020

Galleria Estense

Largo Porta Sant’Agostino, 337

Modena

 

Servizi

Ascensore Ascensore

Bookshop Bookshop

Audioguida Audioguida

Magazine

TuttiTutti

29/07/2020

Ceramiche sassolesi: da una collezione privata la storia tra corte e fabbrica.

 Un percorso si aggiunge agli spazi espositivi aperti per narrare la storia tra il complesso ducale e il suo territorio Approfittando di una favorevol...

Leggi tuttoLeggi tutto

22/07/2020

Davanti al Compianto sul Cristo morto con i santi Francesco e Bernardino del Cima

 Cima da Conegliano Compianto sul Cristo morto con i santi Francesco e Bernardino olio su tavola, 1502-1505 Il corpo senza vita del Messia, fulcro del...

Leggi tuttoLeggi tutto

14/07/2020

Ritorna a Modena dopo più di duecento anni la pala dei Battuti di Pellegrino Munari

 Ritorna a Modena dopo più di duecento anni la pala dei Battuti di Pellegrino Munari In occasione della riapertura dopo la forzata chiusura nei mesi d...

Leggi tuttoLeggi tutto