Caccia al leone

A volte nei dipinti di soggetto religioso compare un leone, come mai?

E’ il leone che accompagna san Girolamo.

Secondo la leggenda, il santo viveva in un monastero nel deserto insieme ad alcuni compagni.

Un giorno a turbare la quiete del luogo giunse un feroce leone, che con i suoi ruggiti seminò il terrore tra i monaci. Girolamo, invece di fuggire, provò ad avvicinarsi alla bestia per capire la causa della sua rabbia. Accortosi che il leone soffriva per una spina conficcata nella zampa, curò la sua ferita, guadagnandosi così l’eterna fedeltà dell’animale.

Da allora il leone, diventato docile come un… gattone, accompagna sempre san Girolamo nelle opere d’arte. Cercalo in queste opere: per riconoscere il santo, basta cercare il personaggio che ha vicino un leone. A volte però gli piace nascondersi e non è così facile individuarlo! Clicca sull'opera per ingrandirla.

Dopo avere trovato tutti i leoni disegna il tuo e inviacelo all'indirizzo federica.muzzarelli@beniculturali.it

I più divertenti saranno pubblicati qui insieme alle opere dei grandi maestri!

parentino modificata

Magazine

TuttiTutti

05/05/2021

L’Attila Flagellum Dei di Nicolò da Càsola e il manoscritto estense che lo tramanda

 Il poema franco-italiano Attila Flagellum Dei di Nicolò da Càsola ci presenta la figura del signore degli Unni sotto una luce molto diversa da quella...

Leggi tuttoLeggi tutto

12/04/2021

Velázquez e il ritratto di Francesco I d’Este (1638)

 Velázquez e il ritratto di Francesco I d’Este (1638) Abbiamo già parlato di Francesco I d’Este qualche mese fa, sempre qui sul nostro magazine (https...

Leggi tuttoLeggi tutto

15/03/2021

Astronomia e astrologia in un manoscritto rinascimentale

 Tra i molti tesori della Biblioteca Estense ve n’è uno assai particolare. È un piccolo manoscritto di appena 25 pagine che non contiene testi ma solo...

Leggi tuttoLeggi tutto